Chi siamo

Anno 2009 | L’incontro

Era una fredda sera d’inverno. Un imprenditore italiano era a cena con alcune persone “Dal Bersagliere”, una pizzeria nella zona di S. Giovanni a Roma. Appena entrato, la sua attenzione fu catturata istintivamente da un’anziana persona che seduta al tavolo sola, mangiava una pizza. Quella scena fu di forte impatto emotivo, a tal punto che quando arrivò il momento di saldare il suo conto, d’impulso l’imprenditore pagò anche quello dell’anziano signore, che non poté fare a meno di notare il gentile gesto. I due si presentarono e quel signore era il Maestro d’Arte Paolo Salvati, la persona che ha sempre fortemente creduto nella non casualità degli incontri, perché è proprio quell’incontro che ha gettato le basi per poter poi scrivere la storia di UNICA ed esserne una delle parti fondamentali.

Anno 2010 | A cena con l’Amore

Le ore che compongono una giornata sono fatti di attimi e gli attimi sono fatti di sguardi. Ed è proprio a sera durante la cena accompagnata da una buona bottiglia di vino, che lo sguardo tra l’imprenditore e il suo amore si incrocia e d’un tratto nella mente di lui tutto apparve chiaro. La sua mente iniziò ad unire i pensieri: gli occhi di lei, il gusto del buon vino e quell’incontro avvenuto un anno prima con il Maestro Salvati: creare delle opere d’arte in serie limitata che grazie alla loro bellezza, unite al valore di un prodotto, creavano il connubio perfetto.

Anno 2012 | prime pubblicazioni

Mentre il Maestro Salvati procedeva con la realizzazione delle opere, di UNICA parlavano già alcune realtà. Il “Catalogo di Arte Moderna” edito da Mondadori, nei numeri 48 e 52 dove venne descritto l’incontro dell’imprenditore con il Maestro Salvati e dove veniva mostrata per la prima volta al pubblico, “Isabò” la prima opera dipinta dal Maestro Salvati per la creazione di etichette d’autore. Successivamente, su “Arte” rivista mensile di settore, vennero pubblicate in sei edizioni, altri dipinti sempre dediti alla stessa collezione.

Anno 2013 | Isabò e Ferrari insieme

Monza, 20 e 21 ottobre 2013. Isabò, la prima opera d’arte del Maestro Salvati per UNICA, prende parte ad un evento eccezionale. Una replica del dipinto viene esposta sul cofano di una Ferrari 430 durante una competizione automobilistica di categoria GT2.

Anno 2016 | UNICA a Palazzo Valentini (Roma)

Luglio 2016, Roma rende omaggio al Maestro d’Arte Paolo Salvati, prematuramente scomparso in seguito a complicanze dovute ad un incidente e UNICA espone il suo cavallo di battaglia Isabò. L’evento fu patrocinato dal Comune di Roma, dalla
Regione Lazio e promosso anche attraverso testate giornalistiche con articoli ad hoc e rassegna stampa.

Anno 2018 | La prima serigrafia battuta all’asta

Il 2018 è stato un anno importante per UNICA. Nel mese di Marzo a Roma presso la “Casa d’Asta Babbuino” per la prima volta venne battuta all’asta una serigrafia di Isabò a un prezzo finale di € 900.

2019 – oggi | volti con lo sguardo sempre verso il futuro

La bellezza di un’opera d’arte non smette mai di stupire ed è per questo che il nostro sogno è quello di diventare un punto di riferimento nel trasferire valore ed emozioni in ogni singolo oggetto